Esame Termografico Estetico

Sistema di integrazione delle immagini termografiche

Le lastre termografiche evidenziano con immagini differenti l’assenza di cellulite e di tre principali livelli della stessa:

  •  EDEMA (cellulite iniziale o molle)
  •  MICRONODULI e MACRONODULI (cellulite modulare o dura).

Il sistema di interpretazione delle immagini termografiche, basato anche sugli studi scientifici supportati da biopsie dei tessuti in esame, è stato sviluppato in collaborazione dei migliori esperti nel settore dermo-estetico ed è coperto da un brevetto internazionale.

ASSENZA DI CELLULITE
L’assenza di cellulite ( o normalità) è caratterizzata da una distribuzione omogenea della temperatura cutanea. L’immagine che si evidenza sulla lastre termografiche è OMOGENEA

EDEMA
Lo stadio iniziale della cellulite è contraddistinto dalla formazione dell’EDEMA (ristagno di liquidi nei tessuti), caratterizzata da immagini termografiche a GRANDI MACCHIE SFUMATE

MICRONODULI
Lo stadio successivo all’edema è caratterizzato dalla formazione di MICRONODULI (associazione di più cellule adipose) che si manifestano con un’immagine termografica a PICCOLE MACCHIE NITIDE (immagine a “pelle di leopardo”)

MACRONODULI
Quando più micronouduli si fondono tra loro ha origine il MACRONODULO, avvertibile al tatto e doloroso alla pressione.
Questo stadio della cellulite si visualizzerà sulle lastre termografiche con AMPIE ZONE MARRONI O NERE (immagine a buchi neri)

Categorie: , Tag: , ,

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Esame Termografico Estetico”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *